Logo Grutti.com   
NavigazioneHome

Perugia

 

Il nostro commento

Capoluogo della Regione Umbria, il"Cuore verde d’Italia".

Perugia è:

Città di Cultura, per la presenza di Atenei storici

Città d’Arte, per i suoi numerosi musei,

Città di Tradizione, tra passato e presente.

Durante l’anno vi si svolgono eventi di respiro universale come Umbria Jazz, la Sagra Musicale Umbra. La città è anche capitale della cioccolata, con la kermesse di "Eurochocolate" (ottobre) ed il Museo Storico della Perugina.

A circa 10 km, in loc. Fontignano, la tomba dell’artista Pietro Vannucci, detto "Il Perugino".

 

La storia

La città vera e propria è stata fondata molto probabilmente dagli etruschi. Perugia era una importante città etrusca dotata di una cinta muraria di notevoli dimensioni tuttora visibile ed in buona parte integra. La civiltà etrusca fu inglobata da Roma, e Perugia divenne una città dell’impero Romano, strettamente collegata politicamente con esso. Con la diminuzione dell’importanza di Roma, Perugia venne attaccata da potenze straniere, come accadde nel 547 d.C. quando i Goti di Totila la assediarono. Perugia è stato il primo Comune d’Italia, essendosi costituito nel secolo XI . Nel XIII secolo raggiunse il massimo della potenza economica ed intraprese la costruzione di grandi edifici l'Acquedotto e la Fontana Maggiore, per la cui decorazione vennero chiamati i due più importanti scultori del tempo, Giovanni e Nicola Pisano A metà del XIV secolo la città si indebolì per la peste e per le liti fra diverse fazioni politiche. Divenne parte dello stato Pontificio sotto Urbano V. Nel XV secolo divenne signoria di Braccio Fortebraccio da Montone, e la città acquistò di nuovo importanza. Poche famiglie dominarono la scena politica di Perugia, fra cui le famiglie Oddi e Baglioni, perennemente rivali. La libertà comunale venne meno nel 1540 con la guerra del sale contro Papa Paolo III. Questo Papa fece quindi edificare dal Sangallo una grande fortezza, la Rocca Paolina, sul colle Landone, per domare la “superbia dei perugini”,La città medioevale di Perugia subì delle importanti trasformazioni nel periodo che va dal 1500 alla fine del 1700: vennero commissionati restauri di antiche costruzioni medioevali e la costruzione di nuovi palazzi nobili che a volte inglobarono più abitazioni del medio-evo. Dalla fine del 1700 a metà del 1900 Perugia non ha subito grosse modificazioni. La ripresa economica del dopoguerra ha portato allo sviluppo delle periferie, talvolta architettonicamente disordinato, ma ha lasciato intatto il cuore della città.Attualmente Perugia è una importante città universitaria (Università Italiana e Università per Stranieri), la cui economia è ben sviluppata, e la qualità della vita risente positivamente dell’ambiente internazionale che ha saputo creare.

 

Come raggiungere Perugia

IN AUTO

Strade statali : SS. 3 - SS. 395 - SS. 418

IN TRENO

Linea Roma-Perugia(Normalmente con cambio a Foligno)

IN AEREO

Aereoporto Regionale umbro di Sant'Egidio (Perugia) Km. Aereoporto Leonardo da Vinci (Roma) Km. 170

 

Perugia, Corso Vannucci

 

La "Fontana Maggiore"

 

Centro storico