Logo Grutti.com   
NavigazioneHome

Norcia

 

Il nostro commento

Sicuramente , ciò che colpisce, il visitatore, appena arrivati al valico che porta verso il paese, è lo scenario che si apre davanti ai suoi occhi: un altopiano immenso,il Pian Grande,circondato da montagne e colline, su cui svetta, in tutta la sua maestosità, il Monte Vettore,la cima più alta dei Monti Sibillini (2476 m.).

Arroccato su di un colle, il paese, sembra stare a guardia della pianura, fu proprio per questo motivo che nacque il castello (SEC.XIII):per difendere il territorio dalle mire dei vicini marchigiani, e tutelare gli armenti dei nursini.

 

La storia

Tracce salvatesi dallo scorrere del tempo,lasciano presupporre che l'altopiano nursino vide nascere i primi insediamenti umani sin dall'età Neolitica.Per secoli fu punto d'intersezione per popoli ed etnie.

Con lo svilupparsi della cultura etrusca anche questa valle conobbe gli usi ed i culti di questo popolo,difatti alcuni storici fanno risalire l'origine del nome "Norcia" alla dea Nortia (la dea etrusca della fortuna) molto venerata in queste zone.

L'espansione del regno dei Sabini, fece di Norcia il villaggio più a settentrione da loro controllato,e si formò il primo centro urbano,collocato nella zona oggi chiamata "capo la terra".Come ogni agglomerato sabino,era privo di cinta muraria, dediti i Sabini alla difesa in campo aperto delle loro città.

 

Come raggiungere Norcia passando per la ss.Valnerina

IN AUTO

Autostrada del Sole (A1) casello di Valdichiana
Al 4: casello di San Benedetto del tronto
Strade statali : SS. 3 - SS. 209 - SS. 395, SS.320, SS. 396

IN TRENO

Linea ROMA-ANCONA (Stazione di Terni)

IN AEREO

Aereoporto Regionale umbro di Sant'Egidio (Perugia) Km. 95