Logo Grutti.com   
NavigazioneHome

Assisi

Il nostro commento:

Assisi , città di san Francesco è forse la meta più ambita dal turista che visita l'Umbria. La città offre al visitatore moltissimi contenuti e soprattutto si può percepire, girando per le sue vie, quell'atmosfera spirituale e mistica che ne fa una città unica.

È obbligatoria una visita accurata a tutti i luoghi francescani che sono sparsi un pò ovunque nella città e la basilica di San Francesco, posta all'estremo nord del centro abitato , potrebbe fungere da ottimo punto di partenza per poi risalire verso il centro della città percorrendo vicoli e godendo di incredibili scorci di architettura medioevale.

Consigliato un abbigliamento sportivo ma non molto disinvolto trarrandosi data la presenza di moltissimi luoghi di culto.

La storia:

Insediamento di origine preromana, Assisi conserva tutt'ora testimonianze archeologiche e monumentali risalenti all'età classica. Nel XII secolo la città si costituì in libero comune ghibellino e ciò portò a continue guerre contro Perugia. Durante questo periodo la città era raccolta attorno ai nuclei della piazza del mercato, della rocca imperiale, di Santa Maria Maggiore e di San Rufino.
Nei primi decenni del Duecento una nuova risistemazione degli spazi urbani destinò la piazza del mercato a luogo principale della vita civile. Negli stessi anni la costruzione della Basilica di San Francesco condizionò ulteriormente l'impianto urbano della città e la storia stessa di Assisi che in questo secolo viene caratterizzata dalla nascita del francescanesimo.
Al termine di una lunga dipendenza da Perugia, Assisi rimase, tra il 1353 e il 1367, sotto il controllo pontificio. Dopo alterne vicende che videro Assisi passare sotto il dominio di alcune signorie straniere, capitani di ventura e della Santa Sede, nei primi anni del Cinquecento la città si inserì definitivamente, durante il pontificato di Paolo III Farnese (1534 - 1549) all'interno dello Stato della Chiesa.
Durante il XVII e il XVIII secolo vennero inseriti nel tessuto urbano medievale nuovi edifici. Alla fine del Settecento le truppe napoleoniche saccheggiarono il tesoro e la biblioteca della Basilica.
Con l'avvento dell'Unità d'Italia, nella seconda metà dell'Ottocento, i beni religiosi vennero incamerati dal demanio. Nel corso del Novecento numerose ristrutturazioni degli edifici in stile medievale mutarono definitivamente lo spazio urbano.

Fonte:http://www.sanfrancescoassisi.org

Come raggiugere Assisi:

In aereo: Aeroporto regionale Umbro "Sant'Egidio"

Tel. + 39 75 592141 Collegato esclusivamente con taxi.
KM. 12 da Assisi

Aeroporto Internazionale "Leonardo da Vinci" Fiumicino Roma
km. 235 da Assisi.
Tel + 39 6 65951.
Collegamenti giornalieri con bus della linea SULGA Tel. + 39 75 5009641

In treno:Linea Firenze-Terontola-Perugia-Foligno - Stazione di Assisi/S. Maria degli Angeli

Collegata con servizio di Bus
Azienda Perugina della mobilità S.p.A. (APM)
Numero Verde 800-512141 - Tel +39 75 5067894

In Auto: Per chi proviene da Nord:

Autostrada A 14 Adriatica

- Uscita di Cesena (150 km da Assisi) e proseguimento per perugia (E 45) fino all'uscita per Assisi.

Autostrada A 1 del Sole

- Uscita Valdichiana fino a raggiungere Perugia, proseguimento per Cesena (E45) fino all'uscita per Assisi.

Per chi proviene da Sud: Autostrada A 14 Adriatica

- Uscita Civitanova Marche proseguimento per Foligno - Perugia fino all'uscita per Assisi.

Autostrada A 1 del Sole

- Uscita di Orte si prosegue sulla E 45 in direzione Perugia - Cesena fino all'uscita per Assisi.

 

Assisi panorama

Assisi, panorama

 

Assisi basilica

Assisi, la basilica superiore

 

Cripta S. Francesco

Assisi, tomba di San Francesco

 

 

Assisi